RONGHI ELETTO SEGRETARIO GENERALE CNAL

CONGRESSO APPROVA MODIFICHE STATUTARIE PER NUOVO SINDACATO FEDERALISTA

Napoli, 21 dicembre 2019 – Il Congresso Costitutivo della Confederazione Nazionale Lavoratori ha eletto, per acclamazione, Salvatore Ronghi, Segretario Generale, ed ha approvato all’unanimità le modifiche statutarie per renderlo maggiormente democratico, partecipativo, territoriale e trasparente.

“In uno scenario sindacale appiattito ed incapace di incidere sui problemi del mondo del lavoro e dell’Italia, la Cnal lancia la sfida del nuovo modello sindacale ‘federalista’, accentuando, nell’ambito della propria organizzazione, quei principi di democraticità, partecipazione e trasparenza che devono caratterizzare la comunità di lavoratori” – ha sottolineato Ronghi – che ha aggiunto: “le modifiche statutarie approvate dal Congresso costitutivo, celebrato a Napoli, vanno in questa direzione e gettano le basi per una sempre maggiore crescita del sindacato e per un maggiore radicamento sui territori e nelle categorie, nel lavoro pubblico e nel privato”. Leggi tutto »

RONGHI (CNAL): IL 20 DICEMBRE A NAPOLI IL CONGRESSO COSTITUENTE PER DARE VITA AL SINDACATO 2.0

Napoli, 9 dicembre 2019 – “In Francia i sindacati sono scesi in piazza per difendere le pensioni dall’attacco del Governo Macron, in Italia i sindacati della triplice contestano Salvini perché ha alleggerito la penalizzante legge “Fornero: ciò conferma la necessità di dare vita ad una svolta totale nel mondo del sindacato”.  

E’ quanto afferma Salvatore Ronghi,    nell’annunciare  il Congresso Costituente del Sindacato CNAL che si terrà a Napoli il prossimo 20 dicembre alle ore 14,00 all’Holiday Inn, al Centro Direzionale di Napoli isola E6.

“L’attuale modello sindacale italiano, oltre ad essere obsoleto, è totalmente fermo, da anni, sui diritti dei lavoratori ed impegnato sempre più ad essere “altro” anziché il baluardo dei diritti dei lavoratori” – sottolinea Ronghi – che aggiunge:   “anche nel mondo dei cosiddetti sindacati autonomi bisogna fare chiarezza e cancellare chi si pone come “sindacato di comodo”, in palese contrasto con l’art. 17 dello Statuto dei Lavoratori”
“Da qui l’esigenza di far vita ad una sorta di Sindacato 2.0, che dia valore alla partecipazione e alla cogestione  – conclude Ronghi – e, per raggiungere questo obiettivo, Cnal sarà in prima linea a cominciare dal Congresso costituente del 20 dicembre”.  

RONGHI: REGIONE CAMPANIA, NON E’ PIU’ TEMPO PER LA POLITICA “ARISTOCRATICA”, OCCORRE UNA POLITICA AGGUERRITA E CORAGGIOSA

Il candidato Presidente? Se non c’è un “Maradona”, si facciano le Primarie

Napoli, 2 dicembre 2019 – “Nel Sud in recessione, il quadro economico e sociale in Campania è disastroso tra desertificazione industriale, crisi aziendali, disoccupazione, fuga dei giovani e non solo. Non è più tempo per la  politica  “aristocratica” , urge una politica che scenda tra il popolo e dia risposte veloci, concrete ed efficaci”.

E’ quanto ha affermato Salvatore Ronghi, intervenendo al convegno “Il futuro del Sud”, oggi, a Napoli, con Laboccetta, Mastella, Caldoro, Nappi. Leggi tutto »

LABOCCETTA/RONGHI/NAPPI: IL FUTURO DEL SUD, CONFRONTO POLITICO IN PROSPETTIVA DELLE REGIONALI PARTECIPANO MASTELLA E CALDORO

Napoli, 27 novembre 2019 – “La Campania deve essere il baricentro del Sud e deve guidare la svolta politica per lo sviluppo economico e sociale di questa parte  dell’Italia che e’ fondamentale per l’intero Paese. In questo quadro, dopo le vittorie del centrodestra in Sicilia, Abruzzo, Molise e Basilicata, dobbiamo vincere e governare anche la Campania, la Calabria e la Puglia per creare, di fatto, il coordinamento delle Regioni del Sud a guida Centrodestra”. Leggi tutto »

RONGHI: REGIONE CAMPANIA, STATI GENERALI PER DEFINIRE PROGRAMMA CENTRODESTRA

Napoli, 23 settembre 2019 – “Gli Stati Generali del centrodestra per definire il programma di governo per la Regione Campania: è quanto ha proposto Salvatore Ronghi ai responsabili regionali di FI, FdI e Lega, Domenico De Siano, Gimmi Cangiano e Gianluca Cantalamessa, riuniti, oggi, a Napoli, nella sede dell’Università telematica “Pegaso”, per l’iniziativa, promossa da “Sud Protagonista”, su “Sud e Sovranismo per un centrodestra unito e vincente”.

“Lavoro, ambiente, salute, trasporti: il centrodestra deve ripartire dal programma di governo sui grandi temi della vita dei cittadini e deve farlo attraverso un grande confronto politico e sociale, mettendo allo stesso tavolo partiti, movimenti politici, associazioni, sindacali, mondo delle professioni e delle imprese” – ha sottolineato Ronghi – per il quale “le elezioni regionali dovranno essere l’occasione per il centrodestra per fermare ‘l’alleanza delle poltrone’, composta da Pd e M5S, e tornare presto al voto anche in Italia e per dare una svolta di governo alla Campania rispetto ai fallimenti e ai disastri di De Luca e del centrosinistra”. Leggi tutto »